Ultima modifica: 28 ottobre 2017
> Eventi > La prima “Little Free Library” scolastica della città

La prima “Little Free Library” scolastica della città

Il porticato dell’I.C. “Pirandello” era gremito di studenti della Secondaria di I grado e delle loro famiglie Sabato 28 ottobre alle ore 11.00. Più di duecento ragazzi hanno assistito alla nascita della prima “Little Free Library” scolastica della città di Pesaro, da poco insignita della qualifica di “Città che legge”.

La Dirigente Scolastica Cinzia Biagini ha dato inizio all’inaugurazione assieme all’Assessore alla Crescita  Giuliana Ceccarelli e al Presidente del comitato di quartiere Ugo Schiaratura. Ha preso poi la parola Andrea Boccanera, Presidente dell’Associazione Onlus Gulliver, che ha offerto l’intero allestimento della Little Free Library, permettendo così la riqualificazione dell’atrio esterno della scuola. La piccola biblioteca all’aperto autogestita dai ragazzi è costituita da una panca in legno shabby chic con tre cassetti contenitori. Su una rilassante parete blu spicca la lavagna su cui sono apposti i biglietti colorati con le frasi dei libri amati dai giovani lettori. Alcuni studenti hanno letto, infatti, davanti alla comunità scolastica brani dei loro libri del cuore.

Nel giardino era allestita dalla libreria  “Le foglie d’oro” una mostra mercato con molti dei titoli scelti dai ragazzi, i quali sono andati a costituire la dotazione iniziale della LFL. L’evento infatti si inserisce nell’ambito di #ioleggoperchè, la raccolta di libri dedicata alle biblioteche scolastiche. L’iniziativa nazionale prevede che i liberi cittadini possano acquistare e donare i libri alla scuola nell’ultima settimana di ottobre. Gli editori a loro volta doneranno lo stesso numero di libri pari all’ammontare della donazione.

Tra la folla anche alcuni dei lettori e poeti che hanno collaborato con l’Istituto per “Libriamoci 2017, Giornate di lettura nelle scuole”.

A breve la piccola biblioteca di libero scambio riceverà la targhetta ufficiale dell’associazione Little Free Library con numero progressivo e verrà regolarmente registrata nella mappa internazionale sul sito americano. L’inaugurazione è stato un bell’inizio, ora è compito dei ragazzi prendersene cura e intessere tra di loro scambi significativi.

Lascia un commento